Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sampdoria, i tifosi si preparano per la sfida contro il Palermo: prevista una “scooterata” da De Ferrari a Marassi

Genova. Sono pronti a tutto pur di vedere la loro squadra vincere, battersi per non finire nel baratro della serie B. Sono i tifosi sampdoriani che da mesi concentrano tutte le loro forze nell’infondere coraggio e forza alla squadra blucerchiata.

Un tifo fatto con il cuore, con la voglia di essere vicini ai giocatori, aiutarli in questo momento così difficile. Dal viaggio a Verona fino all’incursione a Novi Ligure la settimana scorsa, durante l’ultimo allenamento prima del Derby i gruppi della Sud ci sono sempre stati.

E ci saranno anche domenica, nell’ultima partita casereccia contro il Palermo. Per l’occasione è stato creato un nuovo gruppo su Facebook: “Io domenica al mare non ci vado”. Il suo obiettivo: “Diffondere questo nuovo gruppo, arrivare a 500 entro domenica e poi andare allo stadio e urlare e cantare per il Doria”.

Mancano due giorni e pare che il nuovo gruppo non abbia preso abbastanza piede: solo 243 persone iscritte fino a questo momento.

Ma i blucerchiati non si abbattono e sono già pronti con un’altra iniziativa: “Si! Siamo ancora qui! Più volte, quest’anno, abbiamo chiesto con voce decisa la presenza di tutti voi. Di tutti voi che portate i colori nel cuore, che credete ancora che seguire una maglia sia una vittoria a prescindere, da tutto e da tutti, da Verona, passando per Bari, fino a Novi… Sì siamo ancora qui! Per chiamarvi a raccolta!”.

Sono gli Ultras Tito a lanciare una nuova e originale idea: domenica alle ore 12 in piazza De Ferrari partirà una “scooterata” fino allo stadio.

“Questo appello è rivolto a tutti voi che non l’avete mai abbondonata, – si legge nel sito – a voi che domenica scorsa eravate su quei gradoni ad urlare perchè Sampdoria è quel nome che portiamo stampato a fuoco nel cuore. A tutti voi ai quali non importa dove, quando o come ma l’impotante è esserci, a tutti voi che eravate a piedi o in scooter, con noi negli anni passati, stessa occasione, non per festeggiare una conquista ma per il semplice fatto di essere Sampdoriani. A tutti voi che domenica, ne siamo certi, continuerete ad urlare fino alla fine!! A tutti voi che avete scelto di essere al suo fianco nel momento di quello che doveva essere lo sconforto ma è, e sempre sarà, orgoglio! Adesso e sempre..ti amerò Sampdoria!!”.