Regione, tagli ai fondi per lo sport: Rosso e Scajola scendono in campo con il Coni - Genova 24
Politica

Regione, tagli ai fondi per lo sport: Rosso e Scajola scendono in campo con il Coni

Genova. Sul pesante taglio dei fondi allo Sport che da 1 milione e 600 mila euro passa a 400 mila euro il capogruppo del Pdl in Regione Matteo Rosso insieme al vice Capogruppo Marco Scajola fanno sapere di aver preparato un ordine del giorno, che verrà presentato alla prima seduta utile del Consiglio Regionale, dove raccolgono le istanze lanciate dal Coni.

“Con il nostro documento vogliamo impegnare Burlando e la Giunta tutta a ripristinare, così come è stato chiesto dal Coni, il finanziamento precedente o quantomeno una cifra più adeguata rispetto a quella ad oggi prevista. Nel caso in cui Burlando non riesca a trovare i fondi necessari gli proponiamo una soluzione: destinare il milione di euro stanziato a bilancio per la cooperazione estera a favore dello sport. Rinunceremo per quest’anno a finanziare progetti in giro per il mondo e utilizzeremo i soldi dei liguri per i nostri concittadini”.

Secondo Rosso e Scajola quanto emerso è grave “l’appello del Presidente Ottonello è sacrosanto – dicono i due – la Liguria, a prescindere dati tagli dovuti alla crisi economica internazionale che si è abbattuta anche sul nostro Paese, è la regione che in termini assoluti ha sempre speso meno per lo sport. Questo ulteriore pesantissimo taglio rappresenta un grave danno per tutto questo mondo che è una realtà fondamentale per la società ligure”.

“Investire nello sport vuole dire puntare sul miglioramento della qualità della vita dei cittadini liguri e quindi vuole dire anche risparmiare in termini di sanità. Per questo fondamentale è assicurare un maggiore impegno, più concreto in termini di risorse, a favore di questo settore”.

Rosso e Scajola aggiungono che sono pronti a scendere al fianco del Coni nel caso in cui nulla venga rivisto “Protesteremo con il Coni se le cose non cambieranno – proseguono i due consiglieri regionali – Il problema della carenza di soldi stanziati per lo sport in Liguria viene da lontano ed esiste da diverso tempo”.

“E’ impensabile che la Giunta Burlando proceda con questo ulteriore taglio – concludono Rosso e Scajola –abbiamo deciso di presentare questo documento che vuole sottolineare la valenza dello sport e la sua importanza ed evidenziare l’assoluta necessità di garantire un adeguato sostegno economico a tutela di un mondo ricchissimo che è composto da 2000 società sportive, trentamila operatori e novecentomila cittadini. Ci auguriamo che il documento venga condiviso in maniera bipartisan da tutti in Consiglio regionale”, concludono Matteo Rosso e Marco Scajola.

Comunicati