Pullman Atp troppo pieno, Uil Trasporti: “Episodi rari, non è stata applicata la deroga” - Genova 24
Cronaca

Pullman Atp troppo pieno, Uil Trasporti: “Episodi rari, non è stata applicata la deroga”

atp

Genova. “Fortunatamente sono situazioni che accadono raramente, spesso infatti si mette in atto la legge firmata da Atp, Polstrada e Provincia di Genova”. A parlare Filippo Gioiele, di Uil Trasporti, riferendosi al mezzo di Atp fermato ieri pomeriggio in autostrada.

Il pullman, che dalla stazione di Brignole si stava dirigendo verso Montoggio, è stato fermato dalla Polstrada al casello autostradale di Busalla per eccesso di passeggeri, circa una ventina in più di quanto è permesso trasportare.

A chiamare la Polstrada un passeggero esasperato dalla situazione, gli agenti controllano il mezzo e chiamano un secondo autobus sul quale far salire i passeggeri in eccesso.

Spesso Atp mette a disposizione, soprattutto negli orari di punta, pullman bis in modo da poter trasportare tutti i pendolari. In altri casi si applica l’accordo che l’azienda di trasporto provinciale, Provincia e Polstrada hanno firmato: una deroga in alcune tratte e in situazioni particolari per cui possono essere trasportate più persone rispetto alla capienza reale del mezzo.

“Atp – dice Gioiele – fa continue statistiche che vanno bene al 90% dei casi, il passeggero esasperato invece che chiamare la Polstrada avrebbe dovuto far intervenire direttamente l’azienda e si sarebbe trovata una soluzione diversa, senza far perdere tre quarti d’ora a tutti gli utenti. Quello che è accaduto ieri sarà comunque materia di discussione oggi pomeriggio, durante la riunione tra i sindacati e l’azienda indetta per trovare una soluzione in riguardo ai venti dipendenti destinati alla cassa integrazione in deroga”.