Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Psi Liguria su referendum: “Il Governo non informa, lo facciamo noi

Genova. “Sui prossimi referendum del 12 e 13 giugno è calato il silenzio mediatico, quello stesso silenzio di cui sono vittima i socialisti e il Psi. L’unica spiegazione è che si vuol evitare di far sapere che esistono e di dare libera informazione ai cittadini”. A parlare è Maurizio Viaggi, segretario Psi Liguria.

“Sulla mancanza d’informazione sui referendum nelle reti radiotelevisive, è che il governo ha davvero paura non solo che si raggiunga il quorum ma anche di una tripla bocciatura. Acqua, nucleare e legittimo impedimento non sono banalità qualunque, ma tre temi decisivi per i cittadini e il funzionamento della nostra democrazia”. E’ quanto afferma la segreteria del Psi, partito che anche in Liguria ha sostenuto la campagna di raccolta firme per i referendum.

“Vuol dire che faremo noi quello che non fa il governo. Le nostre sezioni saranno aperte per fornire informazioni e andremo nelle piazze con i nostri gazebo a fornire la necessaria informazione affinché – dichiara Maurizio Viaggi segretario del Psi Ligure – il 12 e 13 giugno gli elettori siano in grado di esprimersi con un voto consapevole. Chiediamo a tutte le forze del centrosinistra di impegnarsi a diffondere le ragioni dei referendum per questo, nei prossimi giorni, incontreremo i compagni Radicali, la federazione della Sinistra, il Pd e tutte le associazioni promotrici dei referendum”.