Piano Fincantieri, Vincenzi a Bono: “Mai stati informati prima” - Genova 24
Economia

Piano Fincantieri, Vincenzi a Bono: “Mai stati informati prima”

vertice fincantieri

Genova. “Sono falsi i contenuti secondo cui sia io sia il presidente della Regione saremmo stati informati preventivamente dall’azienda sul piano industriale presentato lunedì”. Marta Vincenzi, sindaco di Genova, rispedisce le accuse al mittente, ovvero direttamente all’Ad di Fincantieri, Giuseppe Bono, che secondo un’intervista apparsa stamani sulla stampa locale avrebbe definito entrambi gli amministratori “avvisati”.

“Mai avremmo accettato la chiusura. Dal 2008 abbiamo portato avanti un lavoro per consentire il ribaltamento a mare, ragionando in termini urbanistici e di alleanza con Autorità Portuale e con gli altri soggetti coinvolti nel progetto porto petroli – ha spiegato Vincenzi ripercorrendo i due anni – Solo 15 giorni fa abbiamo ribadito di essere pronti e di non voler perdere i 70 milioni del Milleproroghe. Ci sembrava che non ci fossero più scuse per iniziare a rendere concreto un accordo che tutti avevano detto di volere. Invece il piano presentato, semplicemente, non aveva neppure i requisiti minimi”.

La posizione della città, secondo Marta Vincenzi “l’ha espressa con forza ieri il consiglio comunale ribadendo il no alla chiusura dello storico cantiere. La partita andrà certamente giocata con l’armonizzazione fra il nostro e gli altri cantieri, con la forza dell’esperienza che viene dal passato e con la prospettiva del futuro da cui non possiamo prescindere. Aspettiamo quindi il 3 giugno, ma non con le mani in mano – ha concluso la sindaco – occorre infatti che ci venga data ospitalità per un ulteriore incontro a palazzo Chigi con le istituzioni locali, oltre al vertice di venerdì prossimo con i sindacati. Dopo vedremo se e quali condizioni verranno fuori”.