Pedofilia, Turco (Radicali Liguria): “Una trave negli occhi non faceva vedere a Bagnasco gli abusi di don Seppia” - Genova 24
Cronaca

Pedofilia, Turco (Radicali Liguria): “Una trave negli occhi non faceva vedere a Bagnasco gli abusi di don Seppia”

chiesa santo spirito sestri ponente

Genova. Sul caso di Don Seppia e sulla posizione presa dal cardinale Bagnasco intervengono i Radicali Liguria per voce del deputato Maurizio Turco. ““Il cardinale Bagnasco ha deciso di applicare la linea che Ratzinger ha delineato da Prefetto della Congregazione per la dottrina della fede: alzare un polverone simulando un’opera di pulizia per continuare a preservare l’istituzione”.

“Pensavamo, speravamo che quanto accaduto a Genova, avesse aperto gli occhi a quel Vescovo, cioè Bagnasco, che nel vedersi arrestare un prete della sua diocesi che viveva da anni a coca e ragazzini non ha avuto di meglio che ripiegare su un ‘dolore tanto più sconvolgente perché improvviso e inatteso, perché nulla lo faceva presagire ai nostri occhi’. E invece la trave dell’aver protetto, nascosto, diffuso per decenni abusi su abusi la cui forza distruttrice costringe a chiudere gli occhi e perseverare.
Rimuovete la trave, aprite gli archivi segreti delle curie ad una commissione di inchiesta pubblica ed indipendente!”.