Pedofilia, arresto Don Seppia: 17enne avrebbe ammesso rapporti in cambio di cocaina - Genova 24
Cronaca

Pedofilia, arresto Don Seppia: 17enne avrebbe ammesso rapporti in cambio di cocaina

Don Seppia

Genova. Continua a rafforzarsi il legame tra Genova e Milano nell’inchiesta che ha portato all’arresto Don Riccardo Seppia, accusato per abusi su minore e cessione di stupefacenti.

Secondo le ultime indiscrezioni, il parroco di Sestri Ponente non avrebbe incontrato le sue vittime solo a Genova, nella canonica della chiesa di Santo Spirito, ma anche nel capoluogo lombardo, dove Don Seppia avrebbe avuto a disposizione vere e proprie case “prestate” da alcuni complici che gli consegnavano le chiavi degli appartamenti, lasciandogli poi il via libera.

E proprio a Milano sarebbe avvenuta un’altra ammissione schock da parte di un ragazzo di 17 anni di origini slave che avrebbe riferito agli inquirenti di aver fatto sesso con lui in cambio di cocaina. Sarà compito della procura genovese appurare la veridicità di quest’ultima affermazione. Nelle prossime ore, infatti, sarà sentita proprio la vittima per vedere se il rapporto sia stato consumato davvero.

Intanto il comandante del Nucleo antisofisticazione dei carabinieri di Milano è arrivato in procura a Genova, forse, ma per ora resta solo un’ipotesi, per mettere a punto nuovi provvedimenti.