Quantcast
Sport

Pallavolo femminile: Serteco e Volley School, fusione all’insegna del motto “l’unione fa la forza”

pallavolo femminile

Genova. L’unione fa la forza. Con questo motto nasce il progetto Serteco Volley School Genova, frutto della volontà dei presidenti Gianfranco Molisani (Serteco AACV Volley) e Maurizio Baldacci (Volley School Genova) di guardare al futuro con un obiettivo comune: un intenso lavoro sul settore giovanile per creare un vero grande unico movimento pallavolistico a Genova ed essere un punto di riferimento per l’intera regione.

Molisani si è avvicinato alla pallavolo con spirito critico e metodo imprenditoriale. Si è subito chiesto perché per fare una squadra di B1 bisognasse per forza attingere a tante atlete “non genovesi”. “Mi sono chiesto perché non si potessero avere 7/8 ragazze quantomeno liguri per poter sostenere la categoria”, sottolinea.

Da qui la decisione di puntare tutto sulle “radici”, sul settore giovanile che deve crescere di anno in anno per costituire un possibile serbatoio per una prima squadra di categoria. E per arrivare ad un “serbatoio di qualità” si è deciso di partire da zero, puntare totalmente sul settore giovanile. E’ così che Molisani (il quale sarà presidente della nuova società) ha trovato un alleato pronto a sposare la causa, Maurizio Baldacci. Il numero uno di Volley School già da anni ha impostato una “scuola di pallavolo” genovese e ha raggiunto risultati e numeri davvero importanti.

Ecco la novità. Una società nuova, frutto di convergenze e sinergie con uno staff giovane ed entusiasta che si è subito messo all’opera per iniziare questa avventura. Sara Baldizzone e Emidio Serando sono rispettivamente direttore e vice direttore generale. Ecco poi Santino Fazio (responsabile amministrativo), Marco Malaspina, Andrea Carozzi, Paolo Bottaro, Gino Bertolotto, Paolo Castelli, Stefania Serando, Emanuela Gazzano, Letizia De Marchi, Silvia De Luca, Cecilia Andreotti. Ognuno nel proprio ruolo, ognuno per quello che può dare, tutti per un obiettivo comune: creare una struttura solida e ben coordinata per lanciare la “scuola di pallavolo” a Genova.

L’unione di Serteco e Volley School, due realtà importanti per la pallavolo non solo genovese, porta a davere un grande bacino di utenza, con centri di avviamento diffusi in modo capillare: dal centro storico con l’ingresso dell’Istituto Nautico, al Levante (dove rimane il centro dell’Ippai a Quarto), alla Val Polcevera con il palazzetto Diamante che sarà la palestra di casa delle due “prime squadre” della nuova società. Una serie C e una serie D composte da ragazze giovani, che svolgeranno il campionato agonistico in parallelo a quello giovanile. Gli unici innesti d’esperienza saranno Serando, Andreotti e Gazzano in serie C. Tre atlete che scendono dalla B1 per aiutare le ragazze più giovani in questa crescita.

Le tesserate sono circa 350 nella fascia di età tra i 7 e il 14 anni e più di 100 atlete dai 14 ai 17 anni. “Questa è la base da cui si parte – spiega Molisani – e dovrà essere ancor meglio sviluppata e ampliata sfruttando al massimo le potenzialità del territorio, investendo molto sul settore di avviamento”.

Per quanto riguarda il settore giovanile (Under 13, Under 14, Under 16, Under 18) l’obiettivo è di far seguire ad ogni gruppo (omogeneo per età) la sua programmazione pluriennale che prevede obiettivi fissati dai responsabili tecnici e determinati per fascia d’età e livello reale delle atlete. Si cercherà di partecipare a tornei nazionali (e perché no, di organizzarne uno a Genova) per dare modo alle ragazze di confrontarsi con altre realtà e vivere esperienze nuove e gratificanti.

“Ci sarà molto, moltissimo lavoro da fare – spiega il presidente Gianfranco Molisani, promotore del cambiamento -. Ma abbiamo anche un’altra certezza di partenza che è la passione che unisce tutto lo staff della Serteco Volley School. Mai come in questo caso vale il detto ‘l’unione fa la forza’. Noi ci crediamo”.