Operazione “Easy Versilia”, sesso e cocaina: sgominato giro di prostituzione ungherese - Genova 24
Cronaca

Operazione “Easy Versilia”, sesso e cocaina: sgominato giro di prostituzione ungherese

Prostituzione stradale

Genova. Sono 5 le case di appuntamento, due a Viareggio e tre a Genova, scoperte dalla polizia di Lucca durante l’operazione “Easy Versilia”. Frequentati assiduamente da assuntori di cocaina, questi luoghi fruttavano molto bene a una coppia di ungheresi, ritenuta responsabile di questa associazione a delinquere dedicata allo sfruttamento di giovani prostitute tutte provenienti dall’Ungheria. Centocinquantamila euro al mese il guadagno stimato.

Dopo aver concluso a novembre una operazione antidroga, che in Versilia aveva portato all’ arresto di un clan familiare allargato composto da 14 pregiudicati, i poliziotti avevano verificato che i tanti assuntori di cocaina monitorati, spesso concludevano le serate in compagnia di prostitute ungheresi in due case di appuntamenti di Viareggio. A seguito di approfondite indagini, la squadra mobile di Lucca ha ricostruito l’ organigramma del clan, composto da cinque persone (4 ungheresi ed 1 italiano). Visti i lucrosi traffici, erano pronti ad espandersi anche a Firenze e Prato.

Le donne venivano arruolate su internet e sempre online veniva inviato loro un catalogo con le prestazioni erotiche richieste: più spinte erano, maggiori le possibilità di arruolamento e, ovviamente, i guadagni. Il meccanismo è stato portato alla luce da una poliziotta, che si è finta disposta a tutto pur di essere arruolata, riuscendo così a svelare le dettagliate modalità di reclutamento.

A causa dell’ imminente pericolo di fuga della coppia al vertice dell’ organizzazione, poiché la donna è incinta al settimo mese ed era in procinto di tornare in Ungheria, nei giorni scorsi la squadra mobile aveva già arrestato i due maggiori responsabili.