Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Oggi a Zoagli i funerali di Aldo Valentini, la madre su Facebook lancia un messaggio: “Dite no alla droga”

Più informazioni su

Zoagli. Si svolgeranno alle 10 di questa mattina, nella chiesa di Sant’Ambrogio a Zoagli, i funerali di Aldo Valentini, il giovane stroncato da un arresto cardiocircolatorio dopo una notte trascorsa nella discoteca Dress Code, ex Insomnia di Ponsacco (Pisa).
In queste ore prosegue su Facebook il lungo e doloroso saluto di amici e conoscenti di Aldo, un ricordo, un immagine, o solo un pensiero per questo giovane ragazzo morto durante una serata di festa e puro divertimento.

“Buongiorno Aldino! – scrive Vale – Dio Santo siamo tutti con te e lo saremo sempre! Oggi non ti diamo un addio ma solo un arrivederci ci hai voluto bene Aldo,eri e sei un persona speciale!Ti volevo ancora qui tra noi,a ridere e scherzare, a ballare!Dio Aldo perdonami ma nn accetto proprio che nn c seì più!Eh perdonami ancor di più ke oggi nn sarò lì fisicamente ma cn la mente e il cuore sì Tesoro come sto facendo ogni santo giorno! Sei Bellissimo, guardaci da lassù proteggi tutti noi dalle cazzate e dalle brutte cose! ALDO SìAMO UNA GRANDE FAMGILIA TU CONTINUERAI A FARNE PARTE SEMPRE! TI VOGLIO BENE! Spero ke lassù starai meglìo, perchè dicono che l’inferno esiste ma è questo l’inferno questo mondo e spero ke tu sei andato a stare megli anzi voglio pensare ke sia così!Tu sai perché nn ci sarò oggi,lo so perché mi guardi! Aldo SEMPRE CON NOI! TI ADORO!”.

Chi sarà presente al funerale dà appuntamento ad Aldo, proprio come se lui fosse lì, presente, assieme ai suoi amici in una normale giornata: “Buongiorno angioletto!!! Hai visto sono sveglia non ci avresti mai creduto vero??? E ho anche convinto mia mamma a lasciarmi la macchina pensa un po’!!! Tra poco arrivo stellina” è il messaggio di Alessandra.

Ma il messaggio più commovente e triste è quello di Rosy, le sue parole lasciano un vuoto incolmabile: lei è la mamma di Aldo. “Spero con tutto il cuore che il tuo sacrificio sia servito a qualcosa. Forse Dio ha scelto te perchè sei sempre stato un angelo. Mi auguro che nessun genitore passi le sofferenze che stanno passando i tuoi genitori, e che ogni singolo amico tuo si ricordi sempre il dolore di questi giorni. La droga fa male, sia che si provi una volta, due volte, cento volte. Basta un secondo per perdere la vita, abbiate le palle di dire no grazie alla droga. Preferisco vivere”.

Tra un mese i patologi depositeranno la relazione tossicologica e solo allora si potrà  conoscere con certezza il mix di droghe che hanno portato via Aldo dalle braccia dei suoi cari e degli amici.