Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Mortale in sopraelevata: disposta l’autopsia sulle due vittime

Genova. Il sostituto procuratore ha disposto autopsia ed esami tossicologici su Francesco Perri e Erald Voshtina, le due vittime dell’incidente stradale avvenuto sabato, nelle prime ore del mattino, in sopraelevata.

Gli inquirenti intanto stanno vagliando i filmati delle telecamere che hanno immortalato il tragico impatto per stabilire l’esatta dinamica dell’incidente. Secondo una prima ricostruzione l’auto condotta dal giovane albanese di 22 anni, che da indiscrezioni sembra non fosse di sua proprietà, avrebbe imboccato la Sopraelevata contromano schiantandosi contro la Fiat Punto di Perri, 66 anni che si stava recando al lavoro nel suo bar nel centro di Genova. Entrambi sono morti sul colpo.

La donna, di origine rumene, la cui identità è ancora incerta, che si trovava sull’auto del ragazzo è rimasta ferita in modo non grave e giudicata guaribile in una settimana. Ma di lei a quanto risulta si sarebbero attualmente perse le tracce. Ancora secondo indiscrezioni sembra che il giovane Voshtina non avesse la patente italiana.