Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Mercato piazza Palermo, il Municipio apre le consultazioni: “Ascolteremo tutte le esigenze” foto

Genova. Dopo le polemiche delle scorse settimane, scoppiate con l’ipotesi di un’ulteriore apertura domenicale del mercato di piazza Palermo, fortemente voluta dagli operatori economici guidati dall’Aval e poi archiviata per motivi logistici da Tursi, il Municipio Medio Levante è deciso a risolvere la querelle, ponendosi come soggetto mediatore per armonizzare al meglio un’attività considerata “utile, dal punto di vista sociale e commerciale, che va però riorganizzata, con una serie di paletti che ne permettano l’inserimento equilibrato all’interno del quartiere”.

“Come Municipio – spiega Stefano Costa, presidente della seconda Commissione – abbiamo pensato a un percorso partecipato per ascoltare le diverse proposte di tutti i soggetti coinvolti. La proposta di un apertura domenicale del mercato in Piazza Palermo, fortemente voluta da operatori economici, ha rappresentato un forte aggravio in termini di disagio per i residenti, che hanno posto problematiche legittime e condivisibili, come ad esempio la sosta, e per cui l’iter ha subito un arresto”.

La prima tappa del percorso partecipato è prevista lunedì 9 maggio, a partire dalle ore 9 in Piazza Palermo, dove la seconda commissione ascolterà sia gli abitanti con le loro perplessità e sia i non residenti per i quali il mercato è invece un’ipotesi positiva.

“Archiviata la questione dei tre giorni – conferma il vicepresidente Alberto Pandolfo – vorremmo capire, attraverso questo percorso partecipato, quale è la cadenza settimanale preferita dagi residenti e quali siano le problematiche più urgenti, dalle questioni sull’area del mercato, alla pulizia, ai parcheggi.
La seconda tappa – conclude Pandolfo – si svolgerà in sede di commissione, mercoledì 11 maggio alle 21, dove ascolteremo invece anche le istanze e le esigenze degli operatori commerciali”.

Alberto Maria Vedova – Tamara Turatti