Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Liguria, Costi (Confartigianato): “L’innovazione come volano di competitività”

Genova. “Siamo soddisfatti dell’attenzione dimostrata dalla Regione, in questo momento di crisi, per il sostegno all’innovazione e alla ricerca, ambiti che, se adeguatamente incentivati, possono aumentare la competitività delle nostre pmi”. Così Luca Costi, segretario generale di Confartigianato Liguria, commenta l’approvazione del bando per “Start up di imprese e spin off aziendale ad alto potenziale tecnologico”, nell’ambito della legge regionale sulla ricerca.

La dotazione finanziaria è di 4 milioni di euro del fondo di rotazione. Il bando si rivolge alle pmi liguri, singole o associate in consorzi e cooperative, costituite dal 1 gennaio 2010 in poi, con sede e attività in Liguria. “Invitiamo le imprese costituite dal 1 gennaio 2010 – continua Luca Costi- a rivolgersi alle nostre sedi provinciali per l’assistenza nella presentazione della domanda”.

Il bando incentiva lo sviluppo tecnologico e l’innovazione delle aziende, in particolare per la trasformazione delle conoscenze scientifiche in prodotti e servizi che rendano più competitivo il sistema economico-produttivo regionale. Saranno finanziati interventi che non potranno essere inferiori ai 100 mila euro, attraverso la concessione di prestiti rimborsabili con un tasso di interesse dello 0,50% annui. Il prestito sarà concesso sull’80% dell’investimento ammissibile per un limite massimo di 500 mila euro per intervento.

I settori di attività ammessi per la presentazione delle domande sono: l’automazione, la sicurezza nei trasporti, l’energia, le tecnologie del mare e le scienze della vita. “Il bando incentiva la collaborazione tra le pmi, università ed enti di ricerca, fattore fondamentale per la presentazione della domanda – dice Costi – In questo modo si rafforza il legame tra il mondo della ricerca e dell’imprenditoria locale”.

Le domande possono essere presentate dal 1° al 31 luglio direttamente sul sito www.filse.it sotto “bandi on line”. Il bando può essere consultato anche sul sito della Regione Liguria www.regione.liguria.it. “La presentazione on.line – conclude Costi – rappresenta un altro passo verso la semplificazione delle procedure di presentazione delle domande, richiesto dalla nostra associazione e condiviso con la Regione Liguria”.