Immigrati, Abi: "Producono l'11% del Pil nazionale" - Genova 24
Economia

Immigrati, Abi: “Producono l’11% del Pil nazionale”

Immigrati

Proprio mentre continuano ad arrivare profughi in Italia, gli ultimi anche a Genova questa mattina, l’Abi, che per il secondo anno organizza il convegno su “’Immigrati e inclusione finanziaria: fatti e prospettive in un contesto che cambia”, ha fotografato questa realtà nel nostro paese, sottolienando il fatto che gli immigrati stanno diventando sempre più risorsa.

Si tratta infatti di circa 5 milioni di cittadini che incidono per circa il 10% sul totale degli occupati, contribuiscono alla produzione del Pil per l’11%, e pagano quasi 11 miliardi di euro di contributi previdenziali dichiarando al fisco oltre 33 miliardi di euro. Non solo: il 3,5% delle imprese operanti nel nostro paese ha il titolare straniero.

Il convegno che si svolgerà a Roma, organizzato in collaborazione con il Cespi, è l’occasione per presentare i risultati della nuova ricerca che analizza la relazione dei migranti con le banche su diversi versanti: evoluzione del tasso di bancarizzazione; determinanti della relazione; accesso al credito; imprenditoria immigrata; modelli di welcome banking; microfinanza; rimesse. Durante il convegno, inoltre, verra’ formalizzata la partnership avviata con Acli, Anci, Arci, Caritas Italiana, Cespi, Ciss Sud Sud, Unhcr- Agenzia Onu per i rifugiati, per sviluppare strumenti utili a favorire l’inclusione finanziaria e sociale dei cittadini stranieri.