Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Giro d’Italia: oggi la tappa genovese ricordando Wouter Weylandt

Genova. Un Giro d’Italia segnato a lutto, per ricordare Wouter Weylandt, il ciclista belga morto ieri dopo una rovinosa caduta nella discesa del Passo del Bocco.

“The show must go on”, ma con tristezza e senza manifestazioni di festa, come già avvenuto ieri nel finale di tappa. Per qualche ora si è anche parlato di sospendere la tappa genovese, come dice il direttore generale di Rcs Sport Michele Acquarone: “Oggi sarà una giornata di lutto alla partenza e all’arrivo. Abbiamo anche pensato che non valeva la pena continuare ma abbiamo parlato con i corridori e abbiamo capito che loro sono i primi a voler continuare per rendere omaggio a Wouter. Domani riprenderemo la festa, lo dobbiamo al nostro pubblico, ai corridori e soprattutto a Weylandt”.

“Lasceremo ai corridori la libera scelta di interpretare a loro volontà la tappa di oggi. Qualsiasi scelta faranno noi la rispetteremo. – ha fatto sapere il direttore Angelo Zomegnan – Nel pomeriggio cancelleremo ogni musica e ogni festa, come fatto ieri negli ultimi dieci chilometri di tappa”.

Intanto il sito di Wouter Weylandt è preso d’assalto dai fan “Addio Wouter, tu eri unico”. “Oggi scompare tutto davanti a questa notizia. Non esistono parole per descrivere questo dramma” “Tanta forza a tutti quelli che ti erano affezionati”.

Come annunciato negli scorsi giorni il Giro d’Italia nella sua tappa genovese passerà tra i viali dell’ospedale Gaslini per salutare i bambini ricoverati, quindi raggiungerà lo scoglio di Quarto dei Mille e da lì correrà verso Livorno, forse a ritmo lento, e magari con arrivo di gruppo per ricordare Wouter, per salutarlo un’ultima volta dalla carovana in rosa.