Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Giornata del volontariato, Arci Liguria ritorna a Ventimiglia: “Situazione preoccupante”

Genova. “Sabato 7 maggio alle ore 12 saremo alla stazione di Ventimiglia per portare un segnale ulteriore di solidarietà agli scioperanti, e piu’ in generale a tutti i migranti e profughi tunisini. Saremo a Ventimiglia nella giornata che anche il Liguria celebra il volontariato perché senza la dedizione e il grande senso civico dei volontari sarebbe stato tutto molto più difficile”. Lo rende noto Arci Liguria oggi in una nota.

“L’impegno dell’Arci a sostegno di profughi e migranti provenienti dalla Tunisia continua senza sosta, con tutte le forze di cui l’associazione dispone a Genova come a Savona e Ventimiglia, passando per tanti altri luoghi, piccoli e grandi spesso lontano dai riflettori mediatici. Un significativo riconoscimento é venuto proprio oggi dall’assessore Rambaudi. E’ un lavoro continuo fatto di grande generosità e di passione di cui andiamo orgogliosi”.

“La situazione di Ventimiglia é sicuramente la realtà più preoccupante sotto tanti punti di vista. Lo sciopero della fame iniziato lunedi 2 maggio, tuttora in corso, coinvolge quasi ottanta persone con tutte le conseguenze che questa comporta. E’ sempre di ieri il trasferimento di una parte degli scioperanti in spiaggia per segnalare le condizioni di abbandono che hanno vissuto all’interno della stazione”.

“Anche una delegazione di Medici senza Frontiere ha incontrato i manifestanti e su Ventimiglia produrrà entro breve un dossier.A sostenere gli scioperanti ci sono cittadini italiani e francesi e gli attivisti del Comitato antirazzista, cui aderiscono, molte associazioni laiche e cattoliche della provincia che in queste settimane si sono generosamente prodigati con azioni di solidarietà concrete”.

“Per questo abbiamo invitato le forze politiche e i rappresentanti istituzionali della nostra Regione. Al nostro appello hanno risposto in molti e saranno presenti Enrico Vesco, Assessore all’Immigrazione della Regione Liguria, Lorenzo Basso, segretario e consigliere regionale del PD, Giacomo Conti consigliere regionale della della federazione della Sinistra, Matteo Rossi capogruppo di Sinistra Ecologia e Libertà in Consiglio Regionale e Sergio Scibilia e Giancarlo Manti consiglieri regionali del PD”.