Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, rissa con accoltellamento in via Prè: arrestato uno degli aggressori

Genova. E’ stato arrestato uno degli aggressori coinvolti nell’accoltellamento avvenuto ieri sera in via Prè. Sul posto sono intervenute subito le volanti della Questura, ma i contorni della vicenda sono apparsi più complessi di quel che sembravano.

Arrivati nei pressi di un call center di via Prè dove presumibilmente era avvenuta l’aggressione a seguito di una rissa, il gestore, un cittadino del Bangladesh di 28 anni, ha riferito agli agenti di essere stato aggredito nel locale da alcuni cittadini marocchini che, infuriati per aver perso del denaro alle slot machine, gli avevano scagliato addosso numerose bottiglie di birra, ferendolo alla testa e ad un braccio, per poi allontanarsi prima dell’arrivo della polizia.

Effettivamente in terra erano presenti numerosi cocci di bottiglia e il manico di una scopa, rotto a metà. Tuttavia la presenza sull’uscio di alcune tracce di sangue, di cui il commerciate non sapeva dare spiegazione, ha insospettito gli agenti. Ascoltando il racconto di alcuni testimoni presenti in strada, i sospetti sono stati confermati: seconda la ricostruzione, uno dei cittadini marocchini, colpito alla testa col bastone mentre fuggiva, si era rivolto nuovamente contro il gestore il quale, con l’aiuto di alcuni connazionali, lo aveva bloccato a terra, consentendo ad uno di loro di sferrargli diversi fendenti al corpo. L’accoltellato, liberato grazie all’intervento di alcuni passanti, era fuggito, nonostante le ferite, ma era poi stato rintracciato e soccorso in via delle Fontane dagli uomini del 118. Trasportato d’urgenza all’ospedale Galliera per tre coltellate, l’uomo è ricoverato in prognosi riservata.

Gli agenti, raccolti indizi e testimonianze, hanno arrestato il gestore del call center per tentato omicidio e rissa aggravata in concorso.