Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, muore una donna: due medici del Villa Scassi accusati di negligenza

Genova. Le polemiche sull’ospedale Villa Scassi paiono non finire più. Dopo la denuncia per le lunghe attese, la mancanza di letti e alcuni macchinari fuori uso, nell’occhio del ciclone sono finiti due medici che operano del nosocomio di Sampierdarena. Su di loro pende l’accusa di negligenza e imprudenza.

Nel febbraio del 2008 i due specialisti operarono una donna di 84 anni all’addome, dopo che il suo medico di famiglia le aveva riscontrato una “boccia” da togliere al più presto.

Nel periodo post operatorio la situazione generale peggiorò e l’anziana venne sottoposta a un ulteriore intervento chirurgico eseguito, questa volta, con la tecnica adeguata per ricostruirle l’ansa aleatica ma, la situazione ormai era compromessa e la donna dopo poco morì per una sepsi.

Secondo il professor Spagliardi, perito nominato dal gip Adriana Petri, su richiesta del pm che ne ha riferito durante un incidente probatorio, le modalità della prima operazione non furono eseguite con prudenza e non fu praticato il drenaggio. Per questi motivi i due medici sono stati indagati per negligenza e imprudenza.