Genova, Fincantieri: domani sciopero di due ore, mercoledì presidio Uil per sottoscrizioni - Genova 24
Cronaca

Genova, Fincantieri: domani sciopero di due ore, mercoledì presidio Uil per sottoscrizioni

Fincantieri

Genova. Scioperano, domani martedì 31 maggio con presidio dalle ore 10 alle ore 12 fuori da Via Cipro, i lavoratori della Sede direzionale genovese di Fincantieri, insieme al Cetena e Orizzonte Sistemi Navali. La contrarietà al piano di settore presentato dall’azienda è stata espressa a larghissima maggioranza durante l’assemblea dei lavoratori.
Rigettando in toto il piano di settore presentato dall’Azienda, perché assolutamente rassegnato e rinunciatario, le organizzazioni sindacali FIM, FIOM e UILM, tutte insieme unite in rappresentanza della ferma volontà dei lavoratori espressa in Assemblea, in vista dell’incontro del 3 giugno chiedono con forza all’Azienda di “fare un passo indietro, per farne uno giusto in avanti”.

Mercoledì 1 giugno 2011, dalle 10 alle 18, si svolgerà inoltre un presidio a Genova, in Piazza Colombo, organizzato dalla UIL di Genova e della Liguria e dalla UILM di Genova per raccogliere le sottoscrizioni che porteranno migliaia di lavoratori, provenienti da tutta la Liguria, a Roma per sostenere la vertenza Fincantieri presso il Ministero delle Attività Produttive.
“Il 3 giugno 2011 i sindacati saranno a Roma per discutere del piano industriale, che prevede la chiusura dello stabilimento di Sestri Ponente e il ridimensionamento di quello di Riva Trigoso con il Governo.
Un piano irricevibile che la UIL rigetta totalmente.
Con la delegazione ligure parteciperanno oltre mille lavoratori dei cantieri e di altre realtà produttive che, insieme alle OO.SS, si batteranno per il futuro occupazionale di Genova e della Liguria e della cantieristica a livello internazionale”.