Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, convegno “Unità, Federalismo, Fraternità: un percorso possibile”

Genova. Lo scorso 1° febbraio tutte le forze politiche del Consiglio Comunale di Genova, hanno approvato una mozione con cui la città aderisce all’Associazione Città per la fraternità impegnandosi con azioni concrete a promuovere una cultura ispirata ai valori civici del dialogo e della fraternità.

Il primo risultato di questa scelta è il convegno nazionale promosso dall’Associazione Città per la fraternità e dal Comune di Genova per celebrare i 150 anni dell’ Unità d’Italia. Il convegno, che si terrà sabato 14 maggio nella sala del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale, dalle ore 9.30 alle 17.30, affronterà il tema:”Unità, Federalismo, Fraternità: un percorso possibile” ed ha ricevuto l’alto patronato del presidente dalla Repubblica.

La scelta di Genova non è casuale perchè “come da Quarto partirono i 1000 per costruire l’unità, così oggi potrebbe partire da questa città una nuova proposta di una rinnovata Unità alla luce della fraternità”, unica categoria capace di armonizzare insieme le opposte tensioni di unità e federalismo che oggi attraversano il Paese.

Il convegno vuole anche ricordare i 10 anni dalla cittadinanza onoraria a Chiara Lubich, fondatrice del Movimento dei Focolari e vera ispiratrice dell’associazione Città per la Fraternità e del Movimento Politico per l’Unità. Il programma della giornata prevede:al mattino, una tavola rotonda sul tema del convegno che si concluderà con la presentazione della “Carta di Genova”, che, sottoscritto dalle autorità presenti, sarà inviato al Parlamento, alla stampa, a tutti i Comuni d’Italia e a quanti (Associazioni o Enti) vorranno aderirvi; al pomeriggio ci saranno testimonianze vive di fraternità, concretizzata sia a livello istituzionale sia a livello di società civile, perché il percorso della fraternità non è un’utopia ma una possibilità reale per la nostra società.

Sarà presente il gruppo “Living the dream” con una performance musicale, mentre in piazza De Ferrari sarà allestito uno stand artistico-creativo per coinvolgere i passanti e la città. In parallelo anche una mostra con opere artistiche sul tema della fraternità.
Al convegno parteciperanno sindaci e cittadini anche di altri Comuni e Regioni d’Italia, a sottolineare il respiro nazionale ed internazionale dell’iniziativa.

Diverse associazioni genovesi si sono mobilitate perché la città possa esprimere tutte le realtà positive, animate dallo spirito di fraternità, che rendono ricco il nostro territorio e contribuiscono a realizzare la più profonda vocazione di Genova: città aperta, città di dialogo, “porta del Mediterraneo”. E’ questo il senso della presenza del sindaco di Antoura, città del Libano.

Il convegno si pone l’obiettivo di promuovere un nuovo percorso nel quale Amministratori pubblici e cittadini, sotto la spinta di una fraternità intesa come categoria inedita della politica e come fondamento di una comunità dal volto umano, attivano laboratori di dialogo e di nuove progettualità.