Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, bimba morta per mancato cesareo: chiesto rinvio a giudizio per medico del Galliera

Più informazioni su

Genova. Nonostante le anomalie cardiache riscontrate del feto, il medico di guardia del reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale Galliera, più volte avvisato dall’ostetrica, non effettuò il taglio cesareo e la bimba nacque morta a seguito di una prolungata asfissia, dovuta al cordone ombelicale stretto attorno al collo.

Questo è quanto ricostruito dal medico legale e dal perito del gip. Inoltre, è emerso dalla relazione, ci sarebbe stato anche un infarto della placenta, circostanza che avrebbe aggravato ulteriormente le condizioni della bimba. La madre, una trentenne, era stata ricoverata nel tardo pomeriggio del 16 marzo. La mattina successiva, il tracciato cardiaco aveva iniziato a registrare anomalie nel battito del feto.

Secondo i due periti, dunque, vennero sottovalutati i primi segni del tracciato cardiaco, così come quelli successivi, e non venne presa la decisione di procedere con un taglio cesareo. Dopo la denuncia del padre in Procura, oggi il sostituto procuratore Giovanni Arena ha chiesto il rinvio a giudizio per omicidio colposo del medico.