Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, aumentano gli occupati: il “borsino del lavoro” del Centro per l’impiego

Genova. Continua il trend positivo dell’occupazione in Provincia di Genova. Anche quest’anno il saldo positivo è confermato: 36.742 assunzioni a fronte di 30.168 cessazioni di rapporti di lavoro, 6.574 unità all’attivo, in linea con lo stesso periodo del 2010 (+7 mila unità).

E’ questo il quadro tracciato dal “borsino del lavoro”, diffuso oggi dalla Provincia di Genova nell’ambito della presentazione dei servizi erogati dai Centri per l’impiego, la cui gestione è stata affidata al Consorzio Motiva.

Dai dati illustrati emerge che il 41% dei nuovi occupati è stato assunto con contratti a tempo determinato, il 21% con contratti a tempo indeterminato, l’11% con contratti a progetto e il restante 27% con altre tipologie di contratti temporanei. Il 76,8% delle nuove assunzioni riguarda il settore terziario, il 16% l’industria e solo lo 0,5% l’agricoltura. Il 19% dei nuovi assunti è di nazionalità straniera, la maggior parte dei quali (il 74%) proveniente da Paesi extracomunitari. Tra i contratti a tempo determinato prevalgono di poco le assunzioni al maschile (50,4%) mentre nei contratti a tempo indeterminato le assunzioni delle donne superano quelle degli uomini di 350 unità.

Oltre al ‘borsino del lavoro’, che d’ora in avanti sarà diffuso mensilmente, la Provincia di Genova e il Consorzio Motiva forniranno ogni tre mesi una “case history” riferita ad una particolare azienda, a un segmento di popolazione o ad un determinato settore economico. La prima riguarda Esacontrol, azienda che ha dovuto ricorrere alla cassa integrazione: dei 32 dipendenti presi in carico dai Centri per l’impiego, più di 20 hanno già trovato un lavoro stabile e gli altri sono stati inseriti in percorsi di formazione in attesa di una nuova occupazione.