Genova, accordo tra Regione e Panathlon: nasce la carta del ragazzo nello sport - Genova 24
Sport

Genova, accordo tra Regione e Panathlon: nasce la carta del ragazzo nello sport

campo sportivo

Genova. Diffondere la carta del ragazzo nello sport, per conoscere i diritti degli sportivi. Su questo tema è stato sottoscritta la dichiarazione sullo sport giovanile tra la Regione Liguria e l’Area 4  Liguria del Panathlon International.

“E’ importante – afferma l’assessore regionale allo Sport Gabriele Cascino –  diffondere il più possibile questi sani principi che devono regolare la crescita sportiva dei bambini”.

La ‘carta dei diritti dei ragazzi’ dice tra che tutti hanno diritto a praticare sport, divertirsi e giocare, essere trattati con dignità, essere allenati e educati da persone competenti, riposarsi.

“Gli allenatori – ha detto il presidente nazionale del Panathlon Enrico Prandi – devono capire quale enorme potenzialità hanno tra le mani perché oggi il loro ruolo educativo è salito al livello di quello della scuola e della famiglia. E’ importante fare capire al più presto anche alle famiglie che nel bilancio di un atleta ci saranno sempre più sconfitte che vittorie, che il corpo non é una macchina che può essere danneggiata o truccata con allenamenti sbagliati, che l’aggressività non deve essere condannata ma disciplinata per farla diventare forza”.