Genova, 50.000 partecipanti per la Festa dello Sport - Genova 24
Sport

Genova, 50.000 partecipanti per la Festa dello Sport

sport

Genova. Si è chiusa l’edizione numero 7 della Festa dello Sport al Porto Antico di Genova, che ha visto, anche quest’anno, una massiccia partecipazione di pubblico, specialmente di bambini.

Circa 50.000 le persone che sia come atleti che come spettatori hanno preso parte alla manifestazione, che proponeva 33 discipline e 30 eventi, alcuni dei quali di grande richiamo come il Galà della Danza, sotto la tensostruttura  di Piazza delle Feste che ha animato la serata di venerdì, e la sfida ai calci di rigore tra la rappresentativa rossoblucerchiata guidata da Claudio Onofri e i campioni dello sport capitanati da Igor Cassina.

Tre giorni, pieni, intensi, con tutta l’area del Porto Antico di Genova, più lo specchio acqueo, animato dalle attività sportive. Un bellissimo biglietto da visita anche per i tanti crocieristi e turisti in visita a Genova che proponeva, fra le altre iniziative anche i Rolli Days, evento gemellato nella promozione proprio con La Festa dello Sport.

L’afflusso nei tre giorni di manifestazioni ha uguagliato i numeri della scorsa edizione, spalmata in quattro giornate, e ha assorbito il colpo dello sciopero dei mezzi pubblici di venerdì.

Sono stati distribuiti 500 magliette e 500 zainetti marchiati Decathlon (sponsor della Festa), offerti in premio ai bambini che hanno rispettivamente provato 5 e 10 discipline sportive.

La Festa dello Sport 2011 presentava le novità assolute del Salto in alto e del Golf. Il bilancio per queste discipline debuttanti è stato più che positivo, con circa 1000 presenze per il primo e 600 per il secondo.

Soliti grandi numeri per la parete di arrampicata, il tennis, il baseball che hanno movimentato, nel vero senso della parola, complessivamente 3000 persone.

Ottime le performance di Roller blade (800 partecipanti), Mountain bike (600), basket (400) e minimoto (100).

Exploit per la disciplina dell’Apnea: ben 500 persone si sono immerse nella vasca presso Piazza delle Feste.

Solito successo per le Arti marziali, che avevano il proprio quartier generale ai Magazzini del Cotone. Sono stati oltre 3000 gli atleti impegnati nei tre giorni, tra Notte Magica, Galà delle discipline orientali e cerimonia dei diplomi dei judoka.

1000 presenze, complessivamente per le attività di Orienteering, giochi da tavolo e aeroclub.

Pienone per l’Area Stelle nello Sport, le cui animazioni e spettacoli hanno coinvolto oltre 5000 persone e grande successo per gli eventi della Notte Magica dello Sport. 2000 persone, infine, hanno assistito alle esibizioni danza e ginnastica del pomeriggio del sabato.

“Il valore della Festa dello Sport – afferma il Presidente di Porto Antico di Genova S.p.A., Ariel Dello Strologo – consiste proprio nella capacità di avvicinare pubblici di tutte le età alle più diverse discipline. Non si assiste solo all’esibizione dei maestri o dei campioni. Si sperimenta, si gioca, ci si diverte. Ed è proprio per questo che la Festa, anno dopo anno, continua a riscuotere successo”.