Quantcast
Cronaca

Fincantieri, i vescovi liguri: “Invochiamo con la preghiera il perseguimento del bene comune”

Genova. La situazione di Fincantieri e della cantieristica ligure in generale preoccupano i vescovi liguri.
“Stiamo seguendo – affermano in una nota – con crescente preoccupazione gli avvenimenti legati alla pubblicazione del nuovo piano industriale di Fincantieri”

“La consapevolezza che ad essere in gioco è la condizione di innumerevoli persone e di tante famiglie – hanno aggiunto – è pure legata alla percezione che in questa vicenda si determini il futuro di ampi settori del sistema-lavoro nella terra ligure”.

“Le giuste preoccupazioni dei lavoratori non devono inclinare verso soluzioni violente ma avviare un confronto maturo che, nel salvaguardare i posti di lavoro, sappia valorizzare le strutture industriali, autentico volano dell’economia ligure. Non è da escludere, in questa ricerca, la necessità di affrontare eventuali sacrifici, purché condivisi a tutti i livelli e con la responsabile partecipazione di ciascuno – hanno aggiunto i vescovi -. Rispetto a questa difficile congiuntura economica e sociale, i Vescovi invocano nella preghiera il perseguimento del bene comune, grazie ad un esercizio rigoroso del discernimento, al di là dell’emotività del momento e delle reazioni di parte”.