Fincantieri, Bisagno: “Crisi difficile, necessario sfruttare gli spazi che il porto mette a disposizione” - Genova 24
Cronaca

Fincantieri, Bisagno: “Crisi difficile, necessario sfruttare gli spazi che il porto mette a disposizione”

Fincantieri

Genova. Si dice preoccupato per il futuro di Fincantieri Marco Bisagno, presidente dei cantieri Mariotti di Genova, mostrando la sua preoccupazione non solo per l’azienda genovese ma per il futuro di tutta la cantieristica.

“La crisi di Fincantieri è difficile, – ha detto Bisagno – come lo è la crisi di tutti questi cantieri di grandi dimensioni. E’ la stessa che esisteva in Francia, in Finlandia, e io sono molto preoccupato per il futuro di questa azienda”.

Quando si parla di riconversione di Sestri Ponente Bisagno, con una vena di scetticismo, afferma: “L’ipotesi di un polo di riparazioni navali nell’area di Fincantieri sarebbe una scelta antieconomica e di difficile realizzazione. E’ necessario invece sfruttare gli spazi che il porto ha a disposizione per creare opportunità di lavoro”.

“Il nodo rimane ancora quello del sesto bacino, che potrebbe risolvere molti dei problemi di questo settore strategico per la città, credo che Genova abbia delle chance e delle attitudini che pochi altri centri hanno – ha concluso – ma non abbiamo un adeguato sostegno da parte di una città che è vecchia, non ha voglia di decidere, di sacrificarsi e fare scelte”.