Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Finale scudetto, Ferla Pro Recco a caccia del titolo: “Sarà grande pallanuoto”

Recco. Dopo il match di mercoledì che ha visto la vittoria dei padroni di casa a Sori 12-9, il ritorno in programma stasera, alle 20.30, nella piscina di Savona, promette scintille, con la Ferla Pro Recco a caccia di conferme (imbattuta quest’anno, in Italia come in Europa) e la Rari Nantes alla ricerca della sua unica chance, la vittoria. Lo spettacolo all’insegna della pallanuoto vera, bella e raffinata, pare garantito.

“Andiamo a Savona con lo stesso entusiasmo che avevamo in occasione della partita di andata – commenta a poche ore dall’entrata in vasca, il capitano Tibor Benedek – Giocheremo in una piscina bellissima, piena di gente, sarà sicuramente grande pallanuoto”.

In vigilie come queste si parla poco. “Non dico niente, lo farò in acqua poco prima del fischio di inizio. Mancano ancora un po’ di ore, dobbiamo ancora allenarci, stare insieme, parlare con il mister, poi si vedrà”.

Lavoro e concentrazione, con un pizzico di scaramanzia. “Entrambe le squadre cambieranno qualcosa. In questi casi si rivedono gli errori commessi nel primo match e si correggono. Chi sbaglia meno vince, quindi sabato non si può sbagliare niente”.

La partita, tiratissima, dell’andata, in cui i biancorossi non sono parsi così distanti dai rivali genovesi, fa sperare tutti i tifosi savonesi. E per stasera nell’impianto di corso Colombo è atteso il tutto esaurito.

“Ogni partita di pallanuoto racconta una storia, anche dal punto di vista personale. E’ inutile cercare di capire come si fa, se c’è una ricetta. Anzi si: azzerare tutto, non pensare a niente”.

Arbitri Gomez di Napoli e Bianchi di Roma.