Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Derby, il rammarico di Cavasin e di Edoardo Garrone

Genova. “La nostra situazione in classifica é dura, ora dobbiamo pensare a vincere le prossime due e vedere anche cosa fanno gli avversari. Non faccio percentuali per la salvezza”. A parlare è mister Alberto Cavasin, molto amareggiato durante l’intervista ai microfoni di Sky. “Voglio essere ottimista – dice ancora Cavasin – e quindi vedo il Lecce che domenica prossima perde e noi vinciamo per giocarci tutto alla fine. Se avessimo vinto oggi sarebbe stato tutto diverso, comunque non c’é una percentuale molto alta a cui attaccarsi”.

“Dobbiamo recuperare due punti dal quartultimo posto, speriamo in un risultato negativo del Lecce. Faremo la nostra parte fino in fondo – aggiunge sconsolato Cavasin – ma ormai le possibilità sono poche”.

E di allenatori parla Edoardo Garrone. “Non so se sia stato un bene cambiarlo a stagione in corso – si rammarica – anche se Cavasin non ha colpe di questa situazione. Sono stati commessi tanti errori, troppi, ma la mia famiglia è qui, pronta a metterci la faccia e a ripartire, qualunque sia la categoria, per rimediare agli sbagli”. I tifosi della Samp hanno il morale a terra e la mente vola all’immagine di Cassano, felice e sorridente con la maglia del Milan neocampione d’Italia. “Lui si è autoescluso – conclude il giovane Garrone – e Pazzini ha chiesto di essere ceduto all’Inter”. Il gol di quest’ultimo con la maglia dell’Inter, contro la Fiorentina, è un altro rammarico di quest’annata tutta storta.