Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Comune di Genova, bilancio positivo: altri 10 milioni per la manutenzione straordinaria foto

Genova. Nonostante le carenza di finanziamenti statali e la necessità di operare come ‘formiche’ per cercare di risanare l’indebitamento, l’amministrazione comunale ha annunciato un ulteriore investimento di 10 milioni e 700 mila euro per proseguire gli interventi di manutenzione straordinaria.

Questa cifra considerevole, che segue i 20 milioni dell’anno precedente, sarà suddivisa equamente per rispondere alle esigenze della città. 1 milione e 800 mila euro sarà utilizzato per le riqualificazione di strade e muri, soprattutto quelli dimenticati e danneggiati da frane; 4 milioni e 500 mila per i marciapiedi e le carreggiate; 1 milione e 700 mila per la sopraelevata; 1 milione per i graffiti; 1 milione e 250 mila euro saranno invece utilizzati per gli impianti sportivi, in particolare per risistemare il prima possibile la piscina di Borzoli.

“Nel 2007  Genova era una delle città più indebitate d’Italia e questo non perché chi ci abbia preceduto fosse un cattivo amministratore, anzi, ma perché per un certo numero di anni ha avuto la fortuna di avere tanti soldi dallo Stato, stanziamenti di vario tipo – ha spiegato il sindaco Marta Vincenzi – poi però questo si è tradotto in indebitamenti con le banche e l’andamento di questo indebitamento per far fronte alle difficoltà di bilancio, che da molto tempo i comuni devono affrontare, era stato organizzato per essere sostenibile fino al 2007. Poi c’è stata l’impennata”.

“Il nostro obiettivo è stato da subito quello di tenere la rotta, ma nello stesso creare condizioni per ridurre strutturalmente l’indebitamento. Effettivamente abbiamo portato a casa una diminuzione del debito di almeno 100 milioni rispetto a quelli trovati inizialmente – continua Vincenzi – Per questo abbiamo dovuto fare le formiche e lo stiamo continuando a fare, ma nello stesso tempo investendo sulla città, ad esempio sulla manutenzione straordinaria. Sono stati investiti 20 milioni l’anno scorso e oggi ne abbiamo annunciati altri 10. Genova era davvero arrivata a un livello di guardia e noi dobbiamo fare in modo che le nostre scelte portino a risultati definitivi, guardando al futuro e non solo all’immediato”.

Alberto Maria Vedova – Jenny Sanguineti