Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ciclismo, la Leopard-Trek si ritira dal Giro d’Italia nel ricordo di Weylandt

Livorno. “Grazie, ma non ce la facciamo”. Con queste parole la Leopard-Trek, il team ciclistico di cui faceva parte Wouter Weylandt, corridore morto lunedì scorso durante la discesa del Passo del Bocco, nel comune di Rapallo, durante la terza tappa del Giro d’Italia, lascia il Giro.

“Ringraziamo tutti  quelli che hanno voluto esprimere il loro cordoglio per Wouter Weylandt – dice il team in un comunicato ufficiale – Abbiamo grande rispetto per il Giro e la sua storia, ma non ce la facciamo proprio a correre in queste circostanze. Sappiamo di essere atleti professionisti ma crediamo che questa sia la cosa giusta da fare”.

La tappa di ieri, da Genova a Livorno, è stata totalmente dedicata al ricordo del giovane ciclista: nessun festeggiamento, ma tutti assieme in parata verso il traguardo, per un arrivo di tappa che non vale nella classifica generale, ma che verrà ricordato per sempre.