Chiusura Fincantieri, Bernini: “Colpirà profondamente tutta Sestri Ponente” - Genova 24
Cronaca

Chiusura Fincantieri, Bernini: “Colpirà profondamente tutta Sestri Ponente”

PIC 5923

Sestri Ponente. “Domani sarò di nuovo con i lavoratori in Prefettura. Con questa protesta non si vuole difendere solo il posto di lavoro dei 770 dipendenti Fincantieri, ma tutto il quartiere di Sestri Ponente e quella parte di città che con questa scelta sarà messa in ginocchio”.

Stefano Bernini, presidente del Municipio Medio Ponente è sceso in piazza con i lavoratori non appena sono trapelate le prime indiscrezioni sul piano industriale presentato oggi a Roma in cui, se confermate, l’azienda prevede la chiusura di tre stabilimenti, uno dei quali è proprio quello storico di Sestri Ponente.

“L’attenzione della città per questo grande patrimonio industriale, c’è sempre stata – dice ancora Bernini – Bono invece sta drammatizzando, e come ovvio lo fa anche per mercanteggiare, ma sul futuro di una città e sui lavoratori non si può rischiare” ribadisce il presidente di Municipio che, se vedrà chiuso il suo cantiere, subirà conseguenze a lungo raggio su tutto l’indotto e sul tessuto socio commerciale che gravita intorno allo stabilimento.

“D’altronde la richiesta di miglioramento e lo stesso ribaltamento sono da sempre una bandiera dei lavoratori. Al contrario – sottolinea Bernini – è stata la direzione aziendale che ha sempre evitato risposte in merito, per cui – è la conclusione del presidente del Muncipio – se responsabilità c’è, è solo dell’ azienda che ha voluto arrivare a questa drammatizzazione. Qui si sono costruite navi con grandi competenze, nonostante la limitatezza delle strutture – sottolinea ancora Bernini – l’ingegno di Sestri non si è mai fatto condizionare”.