Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Casella, tenta furto notturno alle Poste: beccato grazie al sistema d’allarme

Casella. In periodo di crisi e di carenza di lavoro aveva pensato di arrotondare lo stipendio derubando un ufficio postale di un piccolo paese. E’ quanto aveva premeditato un manovale 32enne originario della provincia di Verona, ma adottato da tempo dalla Valle Scrivia, che l’altra sera si è intrufolato nell’edificio della Posta di Casella, a uffici ormai chiusi.

Poco dopo le 20, l’uomo, già noto alle forze dell’ordine per un passato da tossicodipendente, è entrato scassinando una porta sul retro, non accorgendosi però che l’ufficio era dotato di sistema d’allarme direttamente collegato alla caserma dei carabinieri di Genova, che, allertata dal segnale, ha avvisato immediatamente il comando competente di Savignone.

I militari trovata la porta manomessa, sono entrati, senza trovare apparenti tracce di malviventi. Solo dopo un più attento esame hanno scoperto il 32 enne che cercava di guadagnarsi l’uscita man mano che i carabinieri entravano nel locale. L’uomo, residente a Genova in via G. Giovanetti, è stato arrestato per furto.