Bagnasco (Pdl) su precari Ist: “Poca chiarezza, chiediamo fatti concreti” - Genova 24

Bagnasco (Pdl) su precari Ist: “Poca chiarezza, chiediamo fatti concreti”

roberto bagnasco

Regione. “Il gruppo PdL, nell’approvare la istituzione del nuovo IRCCS nell’interesse dei pazienti e anche degli operatori, prescindendo da logiche di parte e di schieramento aveva chiesto massime garanzie a tutela dell’istituto affinchè rimanesse l’amministrazione dello stesso autonoma fino al riconoscimento ministeriale che potrebbe non essere vicino come tutti auspichiamo”, così dichiara il consigliere regionale del Pdl Roberto Bagnasco, vice Presidente della Commissione Salute della Regione .

Si riapre quindi il dibattito sulla vicenda Ist “l’occasione dei precari – spiega Bagnasco – che sono venuti questa mattina in consiglio regionale a chiedere garanzie alla Giunta in merito al piano di assunzioni promesso ed ai tempi di attuazione di questo, riporta alla ribalta la questione dell’istituto tumori di Genova che oggi risulta tristemente abbandonato al suo destino”.

“Oggi assistiamo come denunciato con profonda amarezza e lucidità dall’attuale direttore scientifico dell’Ist alla rottamazione dei vertici con profonde ricadute sull’attività assistenziale e di ricerca – precisa il vice presidente della commissione salute – Con la stessa determinazione con la quale abbiamo appoggiato la nascita del nuovo soggetto, denunciamo una situazione molto lontana dagli accordi e da quanto auspicato dalla stragrande maggioranza dei gruppi regionali”.

“Questo non può essere accettato. Il PdL chiede che il Presidente Burlando o l’Assessore Montaldo vengano a riferire, nei tempi più brevi possibili, in Commissione Salute per rispondere degli impegni presi e del loro mantenimento. In caso contrario ci sentiremo liberi di diverse determinazioni ma soprattutto sarebbe stata persa una occasione per operare tutti insieme nel reale interesse di cittadini e operatori”, conclude Bagnasco.