A Genova la Biennale delle città e degli urbanisti: siglato l’accordo - Genova 24
Altre news

A Genova la Biennale delle città e degli urbanisti: siglato l’accordo

paolo pissarello e federico oliva, firma accordo fra comune e inu

Genova. Firmato l’accordo tra il Comune di Genova e l’Istituto Nazionale di Urbanistica per l’organizzazione della IX Biennale delle città e degli urbanisti europei, che si svolgerà a Genova, al Centro Congressi dei Magazzini del Cotone, dal 14 al 17 settembre.
L’accordo è stato siglato dal vice sindaco Paolo Pissarello, su delega del sindaco Marta Vincenzi, e dal presidente dell’Inu Federico Oliva.

La Biennale è la maggiore manifestazione del settore a livello continentale ed è organizzata ogni due anni dalle associazioni degli urbanisti dei paesi europei. Si tratta di un appuntamento fondamentale per fare il punto sullo stato di salute delle città, scambiare conoscenze ed esperienze e indirizzare le future politiche urbane e territoriali. Genova sarà la seconda città italiana a ospitare l’evento, dopo Roma nel 1997.

Il titolo scelto per la IX Biennale, “Smart planning per le città gateway in Europa”, richiama innanzitutto la necessità di una pianificazione intelligente che limiti l’uso di risorse non riproducibili, trovi alternative al consumo di suolo, promuova lo sviluppo sostenibile. La scelta, poi, di incentrare l’evento sul ruolo delle città gateway (quelle che sono aperte agli scambi e agli snodi rispetto ai flussi di merci, di persone, di idee) rappresenta la definitiva presa di coscienza della funzione di coesione che alcune città hanno assunto in tempi di globalizzazione e integrazione europea. La sede di Genova non è in questo senso