Quantcast
Cronaca

Vittorio Arrigoni, Rebora: “Questo orrendo giorno lancia al mondo il suo allarme: restiamo umani”

Genova. “Sgomento e basimento per il non senso di questa tragica scomparsa”. Anche Stefano Rebora e tutta Music For Peace, l’associazione genovese che ogni anno si reca a Gaza per portare aiuti umanitari in lunghe e spesso difficoltose missioni, si unisce al cordoglio per la morte di Vittorio Arrigoni. “Voglio esprimere e “urlare” il dolore che in questo momento provo e provano le persone che hanno avuto la fortuna di conoscere Vittorio”.

“Vik era profondamente amato dai Palestinesi e questo atto di violenza non riesce a trovare motivazioni. L’unica speranza che mi rimane è che questa tragedia non venga strumentalizzata a livello politico per sporchi giochi che già troppo sono durati” scrivono ancora su Facebook Stefano Rebora e Music for Peace.

“Questo orrendo e infinito giorno deve almeno far comprendere e riflettere su cosa provoca questa falla di violenza e odio all’interno di questo assurdo sistema. Questo giorno lancia al Mondo intero un allarme, un messaggio che il Fratello Vik non smetteva mai di pronunciare: “Restiamo Umani”.

In piazza De Ferrari si sta svolgendo la manifestazione in ricordo di Vittorio Arrigoni, a cui hanno aderito associazioni e forze politiche.