Quantcast
Cronaca

Veneto Fronte Skinheads: “Lo striscione a Quarto è nostro, la bomba a Sampierdarena no”

Genova. Il Veneto Fronte Skinheads si assume la paternità dello striscione apparso oggi all’ex scuola Marco Polo, ma prende le distanze dall’attentato contro l’ex Casaregis di Sampierdarena.

“L’associazione si è sempre contraddistinta per le sue posizioni intransigenti e le sue azioni esclusivamente politiche. Non è nostra norma né costume nasconderci dietro a un dito e le azioni, ribadiamo ‘politiche’, vengono effettuate per sensibilizzare l’opinione pubblica su temi verso i quali dedichiamo una battaglia ormai venticinquennale. La ferma opposizione alle politiche migratorie è sempre stata un punto di attenzione dell’associazione ed è sempre stata perpetrata con rigore e risolutezza senza mai scadere in atti vili e inconcludenti. le azioni terroristiche non rientrano né rientreranno mai nel nostro modo di agire”