Quantcast

Vacanze di Pasqua, la riviera fra le mete più gettonate: buono anche l’afflusso di stranieri

Levante. Oltre il 90% degli italiani in vacanza durante il periodo pasquale resterà in patria, mentre solo l’8% andrà all’estero. Inoltre, saranno il 17,6% gli italiani in vacanza che dormiranno almeno una notte fuori casa per Pasqua. E’ quanto emerge da un’indagine effettuata per Federalberghi.

Questa tendenza si manifesta palesemente anche a Genova, soprattutto per la presenza di Euroflora, e nella riviera di levante, dove gli alberghi stanno registrando il tutto esaurito. Per chi resterà in Italia, infatti, sarà il mare la scelta privilegiata (37,6% delle preferenze), seguito dalla montagna (29%). E come sempre nel Tigullio e nel Golfo Paradiso le presenze più massicce saranno quelle dei turisti provenienti dalla Lombardia, in particolare dal capoluogo.

Le permanenze, secondo quanto rilevato dalle associazioni di categoria, saranno comunque brevi. D’altronde si tratta di un dato che non stupisce, visto che la tendenza della vacanza ‘mordi e fuggi’ è ormai consolidata da anni. Per le ferie pasquali, però, le località rivierasche risultano piuttosto gettonate anche da turisti stranieri, in particolare francesi e tedeschi, ma non mancheranno neppure gli americani, che ultimamente sembrano aver riscoperto il fascino di queste mete. Boom di presenze sono previste a Portofino, che proprio in questo periodo comincia a rianimarsi grazie alla presenza di migliaia di visitatori e dei primi vip, per non parlare dei crocieristi.

Nonostante queste ottime premesse, però, gli albergatori restano sempre in balia dall’incognita tempo, ma se il ponte sarà caldo e soleggiato, quest’anno si dovrebbe assistere a una Pasqua davvero soddisfacente.