Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Terrorismo: libero Vincenzo Guagliardo: tra gli assassini di Guido Rossa

Genova. Libertà condizionale per Vincenzo Guagliardo, uno dei responsabili dell’omicidio di Guido Rossa, operaio e sindacalista della Cgil ucciso dalle Brigate Rosse a Genova il 24 gennaio 1979.

La decisione è stata presa dal tribunale di sorveglianza di Roma pochi giorni dopo un provvedimento simile per Nadia Ponti, moglie di Guagliardo, condannata all’ergastolo per il sequestro e l’uccisione di Aldo Moro. Entrambi si trovavano in semi libertà.

“Le decisioni del tribunale sono conformi ai principi costituzionali – spiega il legale dei due ex terroristi, Francesco Romeo – e testimoniano del lungo percorso di risocializzazione sviluppatosi attraverso una detenzione effettiva di oltre 31 anni da parte dei miei assistiti”.

Dopo la notizia Sabina Rossa, parlamentare del Pd e figlia di Guido Rossa, ha commentato all’Ansa: “Un gesto di civiltà. Credo che i magistrati abbiano preso una decisione giusta. Nel nostro paese nessuna pena può essere a vita e io stessa mi sono spesa per il rispetto di questo principio di democrazia”.