Quantcast
Cronaca

Sicurezza sul lavoro, Sel ricorda le morti bianche in occasione del 1° maggio

Genova. Il 30 aprile alle ore 11 la Federazione Provinciale Genovese di Sinistra Ecologia Libertà, insieme al Circolo Sel del Centro Est “Iqbal Masih” reintitolerà simbolicamente alcune strade del Centro di Genova ai morti sul lavoro in Liguria negli ultimi 12 mesi.

L’anno scorso è stato un anno che ha visto il dato storico minimo di morti sul lavoro. “Sarebbe stata una buona notizia se non fosse che la situazione rimane ancora gravissima – dichiara Valerio Barbini – si tratta infatti di 980 vittime, 2,6 al giorno. Per quanto riguarda l’anno in corso la situazione individuata dall’Osservatorio Indipendente di Bologna sulle morti per infortuni sul lavoro segnala, da gennaio, 183 morti”.

“Si tratta di un’iniziativa dal forte valore simbolico, per portare l’attenzione su quella che continua ad essere una grande tragedia italiana – continua Barbini, coordinatore Provinciale Sel Genova – L’approccio dell’attuale Governo è stato rappresentato dalla Campagna di dis-informazione del Ministero del Lavoro, lanciata nel 2010 e che si concluderà proprio a maggio 2011 – quella dello slogan ‘Sicurezza sul lavoro. La pretende chi si vuole bene’, che scaricava le responsabilità su lavoratrici e lavoratori. Ricordiamo anche la dichiarazione del Ministro Tremonti secondo cui la legge sulla sicurezza sul lavoro è un lusso che l’Italia non si può più permettere”.

“Sel – conclude Barbini – vuole ribadire che la sicurezza è un diritto di chi lavora, non una pretesa, nè tanto meno un lusso”.