Quantcast
Cronaca

Scandroglio (Pdl) ai precari Inps: “Hanno ragione, invitiamo il Governo a tenere conto di quanto ‘non accaduto’”

Genova. Come anticipato ieri, i precari Inps questa mattina hanno protestato davanti ai cancelli di Euroflora, ricordando come il coordinatore del Pdl ligure, l’onorevole Michele Scandroglio, avesse garantito la risoluzione di tutti i problemi, cosa poi non avvenuta. “Hanno ragione i ‘somministrati’ dell’Inps e, se può essere utile, provo a spiegare che cosa abbiamo fatto, perché sono convinto delle loro buone ragioni – dichiara Scandroglio –  tanto è vero che in data 30 marzo 2011 in XI Commissione Lavoro abbiamo approvato, presente il Governo, una risoluzione che lo impegnava a sanare questa situazione, trovando anche i fondi per prorogare i contratti che erano in scadenza al primo aprile”.

“Come è evidente – riprende Scandroglio – il potere del Parlamento in sede di Commissione è quello di proporre e, quando il Governo è presente e dà il suo assenso, si suppone che l’iter procedurale sia conseguente alla risoluzione medesima. Ciò non è avvenuto e dispiacendomene mi sono subito adoperato perché il Presidente della XI Commissione Lavoro, onorevole Silvano Moffa, scrivesse ai ministri competenti una lettera nella quale, in termini molto precisi, si invita il Governo a tenere conto di quanto ‘non accaduto’”.

“Non sempre – prosegue il parlamentare – l’impegno personale e l’azione del Parlamento coincidono con la volontà dell’esecutivo, ma questo non vuol dire che io personalmente ed in particolare i membri del Pdl della Commissione Lavoro non siano al fianco dei lavoratori. Abbiamo appreso della manifestazione solo stamattina, pertanto non ci è stato possibile essere presenti al presidio, ma, con Gino Garibaldi, responsabile Lavoro del PdL ligure, abbiamo attivato al più presto un incontro con i suddetti lavoratori per testimoniare la nostra vicinanza, per ragionare insieme su un tema così delicato e per arrivare ad una soluzione”.