Quantcast

Sanità, Burlando sui ticket: “Solo un’ipotesi, facciamo un passo per volta”

Regione. Mettere i ticket in relazione al reddito per far fronte alla mancanza di risorse nel comparto sanitario ligure, paventata nei giorni scorsi dall’assessore Montaldo, è, per ora, solo un’ipotesi. E’ quanto emerso questa mattina dalla conferenza stampa del dopo Giunta in Regione.

“Facciamo un passo per volta – ha detto il presidente Claudio Burlando commentando l’intesa Stato-Regioni sul riparto fondi sanitari che per la Liguria ha stabilito la stessa quota rispetto al 2010 – Abbiamo a disposizione 3 miliardi e 29 milioni come lo scorso anno, ma è chiaro che, dato l’aumento dei costi, non basteranno. Il primo passo sarà quindi ridistribuire i fondi fra Asl e Ospedali e poi, siccome di fatto mancano all’appello parecchie risorse, bisognerà risparmiare per quanto possibile, diminuendo le spese. Infine – ha continuato il Governatore – se sarà necessario, vedremo di lavorare sul resto”.

Intanto la Giunta nelle prossime settimane si appresta a elaborare un piano definito “di rientro” dallo stesso Burlando. “Non dal punto giuridico – ha spiegato – ma, di certo, le risorse mancano. Il taglio da 92 milioni non c’è stato, e questa è una buona notizia, però è chiaro che in due anni i costi aumentano e noi così non riusciamo a fronteggiarli. Per il 2010 abbiamo rimediato con fondi straordinari che oggi non ci sono più – ha concluso il presidente della Regione – il 2011 però sarà estremamente difficile, bisognerà ridefinire i parametri, tenendo conto della popolazione anziana, altrimenti avremo serie difficoltà”.

Più informazioni