Quantcast
Sport

Sampdoria a rischio B, i tifosi incitano la squadra: “Possiamo farcela ragazzi”

Genova. Dopo lo scontro acceso tra mister Cavasin e alcuni ultrà, una parte di tifoseria continua a contestare il modus operandi dell’allenatore, ma ad essere preso di mira è soprattutto quello della dirigenza, in particolare della famiglia Garrone. Detto questo però, i blucerchiati non si arrendono e su Facebook scrivono: “Forza Samp! Possiamo farcela ragazzi!”.

Il campionato è ormai agli sgoccioli, la Samp deve vincere tutte le partite e la tifoseria ha deciso di non abbandonare la squadra e soprattutto di far sentire la propria vicinanza ai giocatori, ormai stanchi e forse anche un pò demotivati. “Cerchiamo di stare tutti uniti in questo momento difficile e di uscire dal tunnel della B tutti insieme. Non prendiamocela con il mister o con i giocatori”. Questo si legge su Facebook, ma la frase non continua in maniera altrettanto affettuosa nei confronti della famiglia Garrone. “Finito il campionato ci troviamo tutti a casa Garrone perchè la colpa è tutta loro. Avevamo un bel portiere e l’ hanno mandato via per prendere un cadavere. Avevamo un bel mister e ne hanno presi 2 che vanno bene per un oratorio…” e così via. I blucerchiati, quindi, nonostante tutto incitano la squadra, ma sono molto contrariati nei confronti della dirigenza e in particolare nei confronti del presidente Garrone.

Il supporto arriva anche da tifosi di altre fedi calcistiche. “Una società come la vostra non merita un presidente come Garrone. Cavasin è sotto stress e non c’entra nulla. La vera delusione è vedere gente di 50 anni che va a contestare il mister in quel modo invece di prendersela con chi ha cacciato via gente come Cassano e Pazzini. La Samp rimarrà per sempre una squadra di gran classe. Anche se sono juventino dico Forza Samp!”.

E ancora. “Sono barese e mi dispiace moltissimo che la Samp stia rischiando di retrocedere, speriamo che sabato, contro di noi, vinciate voi!”.