Quantcast

Rixi (LN): “La Regione chieda al Governo di richiamare i soldati per fronteggiare l’emergenza immigrazione”

Regione. Oggi in consiglio regionale il gruppo della Lega Nord ha presentato una serie di iniziative politiche per far fronte al problema immigrazione che interessa la Liguria. Secondo il capogruppo del Carroccio, Edoardo Rixi: “Con una mozione già depositata da tempo abbiamo chiesto la costituzione di un Centro d’Identificazione ed Espulsione in Liguria che, oggi più che mai, è necessario per agevolare le operazione di rimpatrio e per una corretta applicazione della legge Bossi – Fini”.

“Abbiamo poi presentato – continua l’esponente leghista – un ordine del giorno affinché la Regione chieda al Governo di richiamare parte dei nostri 8 mila soldati attualmente impegnati nel mondo in missioni militari, al fine di risparmiare risorse economiche ed umane da riutilizzare per fronteggiare l’emergenza immigrazione, ad esempio presidiando e pattugliando a dovere i nostri confini”.

“Con un ulteriore atto – spiega Rixi – abbiamo chiesto alla Giunta Regionale di sostenere con contributi e/o sgravi fiscali gli operatori commerciali e turistici di Ventimiglia che stanno vivendo un grave danno d’immagine, e non saranno certo i miseri 10.000 euro annunciati dalla Giunta ad alleviare le sofferenze della città di confine. Infine” conclude il Capogruppo del Carroccio “abbiamo chiesto al Consiglio Regionale di esprimere solidarietà ai militanti della Lega Nord che a Genova Sampierdarena hanno raccolto delle firme per chiedere al Sindaco Vincenzi di modificare il sito destinato ad ospitare gli immigrati, e hanno ricevuto minacce di morte e subito atti vandalici”.