Quantcast
Cronaca

Profughi a Genova, bagarre a Tursi: interrotto il consiglio comunale

Genova. Dopo i botta e risposta in consiglio regionale, oggi è stata la volta dell’assemblea comunale. Alle proteste vivaci di alcuni consiglieri di opposizione, i lavori in Aula Rossa sono stati interrotti dal presidente del consiglio, Giorgio Guerello, che ha poi convocato una riunione di capigruppo.

“Non è possibile che oggi in consiglio comunale non si parli del piano di accoglienza dei profughi – aveva esordito il capogruppo Pdl, Matteo Campora – così come è inammissibile venirne a conoscenza solo tramite la stampa”. Subito dopo l’intervento di Alessio Piana, capogruppo della Lega Nord: “Chiediamo chiarimenti alla Sindaco e all’assessore Pastorino sulle modalità con cui è stato redatto il piano. Secondo noi i profughi non dovevano essere accolti in strutture all’interno della città, ma fuori”.

A quel punto il consigliere Pdl, Alberto Gagliardi, ha preso la parola gridando: “Vergogna, vergogna”. Dato il caos nell’aula, il presidente Guerello ha interrotto il consiglio per decidere, con i capigrupo riuniti, come procedere con l’ordine del giorno.

Alberto Maria Vedova – Tamara Turatti