Quantcast
Cronaca

Parchi storici di Genova, Montanari: “20 mln per la riqualificazione e telecamere per la sicurezza”

Genova. Da oggi sono ospiti nel capoluogo ligure 30 città europee, nell’ambito di Eurocities, l’associazione che raccoglie oltre 100 fra le più importanti città impegnate in progetti di cooperazione sociale, ambientale ed economica.

“Abbiamo l’onore di ospitare questo importante forum, che riguarda l’ambiente – spiega l’assessore Pinuccia Montanari – a dimostrazione che all’interno dei processi culturali questo tema sta diventando sempre più centrale, in tutti i suoi aspetti, soprattutto nella gestione del verde”.

Un tema che ben si sposa con Euroflora, in cui il Comune ha allestito un apposito spazio verde che riproduce i parchi cittadini. “Durante l’esposizione i cittadini potranno ammirare non solo i bellissimi e famosi roseti, ma anche i cipressi e tutto ciò che fa parte di quello splendido giardino mediterraneo dei parchi di Nervi”.

Per dirla come la sindaco Vincenzi, Genova si candida a diventare giardino d’Europa. “Stiamo riqualificando i parchi storici con un piano di riqualificazione da 20 milioni di euro e abbiamo appena edito la guida ‘Parchi storici’ per far conoscere a tutti questo straordinario e raro patrimonio botanico-naturalistico”. Tra gli esempi, Villa Pallavicini, primo parco scenografico d’Europa, il percorso dell’acquedotto storico con i suoi 33 km di trekking tra cielo mare e montagna.

“Genova ha nei parchi storici il proprio verde urbano di altissima qualità e deve essere curato con molta attenzione, a tal proposito – ha concluso l’assessore Montanari – abbiamo predisposto un piano di sicurezza, con telecamere per il controllo puntuale dei parchi”.

Jenny Sanguineti – Tamara Turatti