Pallavolo, serie A2: colpo di coda della Carige, è quinto posto - Genova 24
Sport

Pallavolo, serie A2: colpo di coda della Carige, è quinto posto

sport

Genova. Un finale da urlo vale uno storico quinto posto, che in pochi ad inizio campionato avrebbero pronosticato. La Carige sbanca Segrate al termine di una gara ricca di colpi di scena, rimontando da 11 – 14 nel tie-break decisivo, e accede direttamente ai quarti di finale dei playoff della serie A2 Sustenium dove partirà da 1 a 0 nella serie, proprio contro Segrate. Gara 1 si giocherà domenica 17 aprile al Palafigoi alle ore 18,00.

Una vera e propria impresa quella della squadra genovese, la quale si è andata a prendere con le unghie e con i denti quel quinto posto, molto importante per la griglia playoff, che dopo la gara con Reggio Emilia sembrava compromesso. Il gruppo guidato da Del Federico e Agosto ha mostrato una volta di più tutta la sua coesione lottando sino all’ultima palla e strappando due punti d’oro su un campo difficilissimo.

Nella sfida tra due matricole terribili, Del Federico schiera il sestetto base. Ricci, che siede in panchina perché Segrate ha sanato con un’ammenda la sua squalifica, recupera Canzanella e può affidarsi alla formazione tipo. Gli unici indisponibili sono il biancoblu Antonov, che siede ugualmente in panchina e Argilagos nele fila di Segrate.

Il primo set è tutto di marca milanese. Il Segrate comincia di gran carriera con Cazzaniga che in battuta crea parecchi problemi alla Carige. I genovesi non riescono a spingere al servizio, Ogurcak non è al top della condizione e per la squadra di casa è facile aggiudicarsi il primo parziale. Nella seconda frazione Del Federico inserisce Manassero per lo slovacco Ogurcak e Genova reagisce con veemenza. I biancoblu toccano un’infinità di palloni a muro e contrattaccano bene con Mercorio in grandissima serata, ben spalleggiato da Paoletti. Pecorari al centro è inarrestabile (alla fine per lui 100% in attacco, tre muri e due battute vincenti) e poco dopo sigla l’ace dell’1 a 1

Il terzo set è il più equilibrato. Si lotta punto a punto, con ribaltamenti di fronte (5 – 2 Segrate, poi 9 – 10 Carige). Nella seconda parte Manassero fa la voce grossa, insieme a Paoletti e Di Franco. Nuti smarca i suoi con grande furbizia, Zappaterra è molto costante in ricezione e la Carige va sul 2 a 1 chiudendo meritatamente sul 22 a 25.

La reazione del Segrate non si fa attendere ad inizio quarto set. Cazzaniga infila un break in battuta che porta i suoi subito sul 7 – 1. Temponi e Alletti spingono sull’acceleratore, Ronaldo in regia è molto scaltro e rapido. Del Federico si accorge che si mette male e fa riposare praticamente tutta la squadra. In un amen si arriva al tie-break e lì accade quello che non t’aspetti. Segrate vola sull’8 – 5 nonostante un po’ di tensione con un giallo a Russo. I lombardi allungano sul 13 – 9, poi sul 14 – 11. La partita sembra finita, invece la Carige piazza un break di 4 a 0 con Pecorari a segno a muro due volte e annulla tre palle match ai gialloblu. La squadra di casa inizia a traballare. Sul 14 – 15 annulla la prima opportunità agli ospiti, poi, sul 15 – 16, Manassero, eroico in campo nonostante i problemi al ginocchio, si prodiga in un recupero difensivo e Mercorio con un colpo sulle mani del muro avversario consegna alla Carige un successo importante sia sul piano del morale che della classifica.

Il tabellino:
Volley Segrate – Carige Genova 2 – 3
(Parziali: 25/18 17/25 22/25 25/14 15/17)
Volley Segrate: Ronaldo 2, Cazzaniga 22, Temponi 21, Canzanella 13, Alletti 10, Russo 9, Gallosti, Guemart, Fontana, Caprotti, Bellini, Giglioli, Castellani ne. All. Ricci.
Carige Genova: Nuti 3, Paoletti 17, Mercorio 21, Ogurcak 3, Pecorari 17, Di Franco 6, Zappaterra, Boroni 1, Manassero 5, Donati, Groppi, Antonov ne. All. Del Federico – Agosto.
Arbitri: Monica Carrara (Gorizia) e Massimo Montanari (Lugo).

I risultati della 30° giornata:
Ngm Mobile Santa Croce – Globo Banca Popolare Frusinate Sora 3 – 0 (26/24 25/13 31/29)
CheBanca! Milano – Phyto Performance Padova 1 – 3 (25/22 20/25 20/25 21/25)
Gherardi Svi Città di Castello – Pallavolo Pineto 0 – 3 (27/29 28/30 18/25)
Canadiens Mantova – Eurogroup Gela 1 – 3 (25/19 23/25 23/25 23/25)
Marcegaglia Cmc Ravenna – Sir Safety Perugia 3 – 1 (25/16 25/18 17/25 25/20)
Energy Resources Carilo Loreto – Club Italia Aeronatica Militare Roma 3 – 0 (25/19 25/18 25/18)
Volley Segrate – Carige Genova 2 – 3 (25/18 17/25 22/25 25/14 15/17)
Edilesse Conad Reggio Emilia – Geotec Isernia 3 – 0 (29/27 25/18 25/20)

La classifica finale della serie A2 stagione 2010/11:
1° Marcegaglia Cmc Ravenna 75
2° Phyto Performance Padova 74
3° Ngm Mobile Santa Croce 58
4° Gherardi Svi Città di Castello 52
5° Carige Genova 52
6° Volley Segrate 50
7° Energy Resources Carilo Loreto 49
8° Edilesse Conad Reggio Emilia 49
9° Globo Banca Popolare Frusinate Sora 45
10° CheBanca! Milano 43
11° Geotec Isernia 41
12° Eurogroup Gela 38
13° Sir Safety Perugia 30
14° Canadiens Mantova 29
15° Pallavolo Pineto 26
16° Club Italia Aeronatica Militare Roma 9