Pallanuoto, serie A1: la sfida tra Bogliasco e Brixia darà il via ai playoff - Genova 24
Sport

Pallanuoto, serie A1: la sfida tra Bogliasco e Brixia darà il via ai playoff

20101106RariVsNervi20101106 0033

Genova. Sarà la sfida tra Rari Nantes Bogliasco e Lake Iseo Brixia Leonessa ad aprire i quarti di finale dei playoff, venerdì 8 aprile alle ore 21,15.

Nella trasferta di Imperia la squadra allenata da Jonathan Del Galdo si è imposta con 6 reti di scarto. Avanti 1 – 5 alla fine del primo tempo, i bogliaschini hanno subito il ritorno dei locali, ma nella terza frazione di gioco hanno sferrato l’allungo decisivo.

Le prime quattro segnature sono di marca ospite, con tripletta di Camilleri e goal di Roman Di Somma in superiorità. Mina viene battuto per la prima volta dopo 7’04” da Corio, su azione con l’uomo in più. A 3″ dalla prima pausa Nossek riporta i biancoazzurri sul + 4. Il seconno tempo vede gli imperiesi trovare la via del goal con Cesini, Amelio e i due Strafforello. Le marcature sono intervallate dal centro di Nossek. Si va quindi al cambio vasca con le due squadre separata da un goal.

Il Bogliasco non vuol correre rischi e, nei prmi 5’24” del terzo tempo, si assicura la vittoria. Nossek realizza due tiri dai cinque metri, Deserti sigla una doppietta e Bettini completa l’opera. Nel frattempo Mina para un rigore a Cesini e l’Imperia perde Rocchi per raggiunto limite di falli. Quindi un goal di Amelio interrompe l’astinenza dei locali ma a 12″ dal termine della terza frazione Alessandro Di Somma riporta gli ospiti sul + 6. Nel quarto tempo la partita non ha più molto da offrire. Deserti va a segno con l’uomo in più (per il Bogliasco oggi 2 su 4, per l’Imperia 2 su 7). Nossek incrementa il margine fino al + 8, levigato nel finale dalle reti di Corio e Cesini.

Il tabellino del Bogliasco: Mina, Magalotti, A. Di Somma 1, Vergano, Bianco, R. Di Somma 1, Nossek 5, Boero, Bettini 1, Mugnaini, Camilleri 3, Deserti 3, Capanna.

Il Nervi fallisce l’operazione sorpasso al Latina e termina il campionato al terzultimo posto. Ad Albaro è andata in scena una partita molto equilibrata, nella quale i locali hanno pagato la scarsa vena con l’uomo in più, 1 goal su 11 occasioni contro il 7 su 12 degli ospiti. Sei reti di Celia non sono bastate contro una squadra trascinata da un Calcaterra a segno dieci volte.

I ragazzi allenati da Marco Baldineti hanno chiuso la prima frazione di gioco sotto 1 – 2 e lo svantaggio, nonostante l’altalena di segnature, è rimasto immutato a metà gara (4 – 5) e alla fine del terzo tempo (8 – 9). Nell’ultimo tempo il Nervi ha raggiunto la parità a 3’14” dalla sirena ma ha poi incassato tre reti in inferiorità. Da segnalare le uscite per raggiunto limite di falli di Cotella nel terzo tempo e Buckner nel quarto.

Il tabellino degli arancioblu: Moses, Prian, Marciano, Nyeki, D’Alessandro 1, Ravina, Damonte 3, Marziali 1, Cotella, Valentino, Lanzoni 1, Pesenti 1, Celia 6.

I risultati della 22° giornata, nella quale la partita con più reti segnate è stata quella tra Nervi e Latina:
Carisa Savona – Ferla Pro Recco 6 – 11
Lake Iseo Brixia Leonessa – CN Posillipo 14 – 7
Carige Olio Carli Imperia – Rari Nantes Bogliasco 8 – 14
Rari Nantes Camogli – SS Lazio 13 – 13
Rari Nantes Florentia – Igm Ortigia 12 – 10
Ellevì Nervi – Latina Pallanuoto 13 – 15

La classifica finale della serie A1 2010/11:
1° Ferla Pro Recco 66
2° Carisa Savona 57
3° CN Posillipo 52
4° Lake Iseo Brixia Leonessa 43
5° Rari Nantes Bogliasco 33
6° Rari Nantes Florentia 29
7° Rari Nantes Camogli 28
8° Latina Pallanuoto 24
9° Igm Ortigia 22
10° Ellevì Nervi 19
11° SS Lazio 14
12° Carige Olio Carli Imperia 1

Lazio e Imperia retrocedono in serie A2. Nei quarti di finale, questi gli accoppiamenti: Pro Recco – Latina; Savona – Camogli; Posillipo – Florentia; Brixia Leonessa – Bogliasco. Si giocheranno al meglio delle tre partite con la prima gara e la bella in casa della squadra meglio classificata.