Quantcast
Cronaca

Liguria, Rambaudi: “In arrivo altri 55 tunisini, divisi tra Genova, Savona e Spezia”

Regione. Arriveranno tra domani e dopo altri 55 immigrati tunisini che rappresentano il secondo e ultimo arrivo della prima fase del piano di accoglienza delineato dal Ministero degli Interni per la Liguria. Lo ha comunicato l’assessore regionale alle politiche sociali e coordinatrice del piano profughi, Lorena Rambaudi.

“I nuovi arrivi – ha detto Rambaudi – verranno distribuiti nelle tre province di Savona, Genova e La Spezia, nei siti che, per ogni provincia hanno individuato i Comuni. Come è avvenuto per il primo gruppo – continua Rambaudi – cercheremo di capire, con l’aiuto dei mediatori culturali, quali sono le loro aspettative proprioI per evitare qualsiasi problema con il territorio”.

I siti individuati saranno uno nello spezzino e nel savonese e più di uno nella Provincia di Genova. L’assessore Rambaudi ha inoltre ricordato che dei 14 tunisini ospitati a Rezzoaglio solo 4 resteranno, mentre gli altri dieci hanno dichiarato di voler andare via. “Per i 4 che resteranno – continua Rambaudi – cercheremo una collocazione duratura”. Per quanto riguarda invece la situazione di Ventimiglia la coordinatrice regionale del piano profughi ha sottolineato “il flusso costante di arrivi, ma contestualmente anche di immigrati che stanno raggiungendo la Francia”.

Più informazioni