Quantcast
Sport

Il Milan vince e vede lo scudetto, la Sampdoria è sul baratro della Serie B

Milano. È passata dal sogno dei preliminari di Champions League all’incubo della zona retrocessione e non può più permettersi di sbagliare. La squadra di Cavasin, orfana di Pazzini finito all’Inter e di Cassano diventato proprio rossonero, non fa gol, non produce, non realizza punti.

I blucerchiati scendono in campo copertissimi con la speranza di strappare un pari. Ma i rossoneri, pronti a disputare la prima delle 6 “finali” per accedere al tanto agognato 18° scudetto, non mostrano pietà per nessuno ed e’ un segno del destino che a sbloccare il risultato sia un ex, Clarence Seedorf, che proprio con la squadra genovese aveva esordito in serie A a soli 18 anni. L’olandese ha portato in vantaggio i rossoneri con una punizione, dubbia, che ha tagliato tutta l’area blucerchiata ed e’ terminata alle spalle di Curci, non perfetto nell’occasione.

Ma l’incubo che in queste notti ha tormentato il sonno dei tifosi blucerchiati era proprio che fosse Antonio Cassano a condannare la Sampdoria e cosi’ e’ stato con il neo papa’ che ha trasformato con grande freddezza il secondo penalty consecutivo, concesso da Celi per fallo di mano.

La Sampdoria sparisce del tutto dal campo ed e’ ancora Cassano a fornire l’assist a Robinho per il gol del 3 a 0 che mette la parola fine al match. Il Milan, grazie anche alla sconfitta dell’inter a Parma vede lo scudetto. La Sampdoria e’ sempre piu’ nel baratro, due punti nelle ultime nove gare con solo tre i gol segnati. Il Parma ora e’ a +3 e domani Cesena e Brescia potranno sorpassare la squadra di capitan Palombo.

Ora Cavasin e i suoi dovranno sperare nella vittoria dei cugini genoani contro il Brescia. Nel caso in cui le rondinelle dovessero strappare i tre punti al Marassi, le cose si complicherebbero tragicamente per i blucerchiati.

In chiave retrocessione sarà poi interessante seguire l’incontro tra Cesena e Bari. I romagnoli vincendo scavalcherebbero Palombo & Co. portandosi a 34 punti. La dura lotta per la permanenza nella massima serie sembra ormai persa.