Genova, usura aggravata da metodi mafiosi: Garcea rinviato a giudizio - Genova 24
Cronaca

Genova, usura aggravata da metodi mafiosi: Garcea rinviato a giudizio

tribunale

Genova. Accusato di usura aggravata da metodi mafiosi, con con tassi superiori al 240% per il denaro prestato, Onofrio Garcea, 60 anni originario di Pizzo Calabro (Vibo Valentia), è stato arrestato il 22 dicembre scorso dopo una latitanza di alcuni mesi. Era infatti scampato all’arresto durante una maxi operazione che aveva portato in carcere 300 membri tra le famiglie legate alla ‘ndrangheta tra la Calabria e la Lombardia.

A novembre, i carabinieri del Ros avevano inoltre sequestrato beni riconducibili all’uomo per un valore di circa 250 mila euro. Per Garcea, accusato in concorso con Giuseppe Abbisso, siciliano di 51 anni, oggi il gup ha disposto il rinvio a giudizio, con prima udienza fissata per il 15 giugno.